In conclusione, l’area delle Professioni Sanitarie che negli ultimi 2-3 anni ha dovuto fare fronte alla pandemia da Covid19 continua a mantenere stabile al primo posto i livelli occupazionali, seppure con fluttuazioni nel corso degli anni.  Ai primi 5 posti per tassi di occupazione: Assistente sanitario con 84,1%; con 81,3%, Terapista Neuro psicomotricità età evolutiva; Igienista Dentale con 81,2%; Infermiere con 80,6%; Tecnico di Radiologia con 80,4%.

Leggi l’articolo completo su Quotidiano Sanità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *